Forum Infettivologico
Alliance Cicatrici
Alliance Dermatite
Farmaexplorer.it

Anestetici locali e reazioni avverse


L’uso degli anestetici locali è diffuso e si accompagna a possibili effetti avversi, alcuni dei quali a esito mortale.
Le più temute sono le reazioni avverse neurologiche ( con convulsioni ) e cardiache ( con disturbi della conduzione fino all’arresto cardiaco ).

L’analisi condotta dall’Associazione dei centri regionali di farmacovigilanza francesi ha voluto chiarire quanto frequenti siano queste reazioni avverse.

Sono state valutate nello studio le reazioni avverse da anestetici locali ( Lidocaina, Bupivacaina, Mepivacaina, Ropivacaina e Levobupivacaina ) segnalate alla Rete nazionale di farmacovigilanza francese tra il 1995 e il 2006.

Sono state identificate in totale 727 segnalazioni nelle quali l’anestetico locale era sospettato come causa di 1.157 differenti reazioni avverse. La Lidocaina ( 6.0% ) e la Bupivacaina ( 5.4% ) erano i principi attivi con più segnalazioni.
La reazione avversa più frequente era il mancato blocco anestetico ( 27.7% sul totale delle reazioni ), seguito da disturbi neurologici ( 22.1% ), allergici ( 19.4% ) e cardiovascolari ( 15,3%). In totale otto pazienti sono morti, quattro di questi dopo aver avuto convulsioni e tre in seguito a un arresto cardiaco ( 21 delle 111 reazioni avverse cardiovascolari erano un arresto cardiaco ).

Le reazioni avverse da anestetici locali sono frequenti e in alcuni casi gravi. E’ importante segnalare alla Rete nazionale di farmacovigilanza tutti i casi sospetti e considerare le caratteristiche e la storia clinica del paziente prima di usare un anestetico locale. ( Xagena2009 )

Fuzier R, Lapeyre-MestreM, et al, Adversedrug reactions to local anaesthetics: a review of the French pharmacovigilance database. Drug Saf 2009; 32: 345-356

Fonte: Reazioni – AIFA, 2009


Farma2009


Indietro