Forum Infettivologico
Alliance Cicatrici
Farmaexplorer.it
Xagena Mappa

Fluorochinoloni per via orale e rischio di distacco della retina


I fluorochinoloni sono una classe di antibiotici comunemente prescritti.
Nonostante i numerosi report di casi di tossicità oculare, non è stato effettuato uno studio farmacoepidemiologico della loro sicurezza oculare, con particolare riferimento al distacco della retina.

È stato condotto uno studio per esaminare l’associazione tra uso di fluorochinoloni orali e il rischio di sviluppare un distacco della retina.

Lo studio caso-controllo è stato condotto all’interno di una coorte di pazienti nella Columbia Britannica ( Canada ), che si erano sottoposti a visita oftalmologica nel periodo 2000-2007.

Sono stati selezionati 10 controlli per ciascun caso, appaiati per età e mese e anno di ingresso nella coorte.

La principale misura di esito era l’associazione tra distacco della retina e attuale, recente o passato utilizzo di un fluorochinolone per via orale.

Da una coorte di 989.591 pazienti, sono stati identificati 4.384 casi di distacco della retina e 43.840 controlli.

L’attuale utilizzo di fluorochinoloni è risultato associato a un più alto rischio di sviluppare un distacco retinico ( 3.3% dei casi vs 0.6% dei controlli; rate ratio aggiustato [ ARR ], 4.50 ).

Né l’utilizzo recente ( 0.3% dei casi vs 0.2% dei controlli; ARR, 0.92 ) né quello passato ( 6.6% dei casi vs 6.1% dei controlli; ARR, 1.03 ) sono risultati associati a un distacco della retina.

L’aumento assoluto nel rischio di un distacco retinico è stato di 4 per 10.000 anni-persona ( numero necessario per determinare un danno, NNH= 2500 calcolato per qualsiasi utilizzo di fluorochinoloni ).

Non sono emerse prove di una associazione tra sviluppo di un distacco retinico e antibiotici beta-lattamici ( ARR=0.74 ) o beta-agonisti ad azione rapida ( ARR=0.95).

In conclusione, pazienti in trattamento con fluorochinoloni orali sono a maggior rischio di sviluppare un distacco della retina rispetto ai non utilizzatori, benché il rischio assoluto per questa condizione sia basso. ( Xagena2012 )

Etminan M et al, JAMA 2012; 307: 1414-1419


Inf2012 Oftalm2012 Farma2012


Indietro