Farmaexplorer.it
Xagena Mappa
Medical Meeting
Gastrobase.it

Gravi reazioni cutanee dopo trattamento con Telaprevir, PegInterferone alfa e Ribavirina


La Food and Drug Administration ( FDA ) ha ricevuto segnalazioni di gravi reazioni cutanee, alcune ad esito fatale, nei pazienti che hanno assunto il farmaco per la epatite C cronica, Incivek ( Telaprevir; in Italia: Incivo ), un inibitore della proteasi, in combinazione con i farmaci Peginterferone alfa e Ribavirina ( trattamento combinato con Telaprevir ).

Alcuni pazienti sono morti quando hanno continuato a ricevere il trattamento combinato con Telaprevir dopo aver sviluppato un peggioramento, o una eruzione cutanea progressiva e sintomi sistemici.

Come conseguenza, l’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA, ha aggiunto un boxed warning nella scheda tecnica di Incivek affermando che il trattamento di combinazione con Telaprevir deve essere immediatamente interrotto nei pazienti che manifestano una eruzione cutanea con sintomi sistemici o una eruzione cutanea grave progressiva.
Devono essere interrotti anche altri farmaci che possono essere associati a reazioni cutanee gravi.
Tipici sintomi sistemici e segni possono comprendere: febbre, nausea, diarrea, piaghe o ulcere alla bocca, edema del viso, occhi rossi o infiammati, gonfiore o infiammazione del fegato ( epatite ).
Tutti i pazienti con gravi reazioni cutanee devono ricevere cure mediche urgenti.

La FDA ha ricevuto segnalazioni dal Giappone di due casi ( uno mortale ) di una reazione cutanea grave chiamata necrolisi epidermica tossica ( TEN ) nei pazienti che stavano assumendo Telaprevir con Peginterferone alfa e Ribavirina.
Nel caso fatale, il paziente aveva continuato la terapia di combinazione con Telaprevir per un periodo di tempo dopo aver sviluppato i sintomi.

La scheda tecnica del farmaco Incivek contiene già informazioni sul rischio di gravi reazioni cutanee. Gravi reazioni cutanee, tra cui rash farmacologico con eosinofilia e sintomi sistemici ( sindrome DRESS ) e la sindrome di Stevens-Johnson ( SJS ) sono stati precedentemente riportati in pazienti sottoposti a terapia di associazione con Telaprevir.
Queste reazioni cutanee gravi hanno richiesto ospedalizzazione, e in alcuni casi hanno avuto esito fatale.
I segni e sintomi della sindrome DRESS possono includere eruzioni cutanee, febbre, gonfiore del viso, ed evidenza del coinvolgimento degli organi interni ( ad esempio, epatite ). I pazienti possono o non-possono presentare eosinofilia.
I segni e sintomi della sindrome SJS comprendono: febbre, lesioni e ulcerazioni agli occhi e alle labbra.

Questi tipi di gravi reazioni cutanee ( TEN, DRESS, e SJS ) possono essere difficili da distinguere l'uno dall'altro. Nel caso dovesse verificarsi una di queste reazioni cutanee gravi, è necessario che gli operatori sanitari interrompano immediatamente la somministrazione di tutti e tre i componenti del trattamento combinato con Telaprevir, e il paziente deve essere sottoposto a cure mediche urgenti.
Si deve anche tenere in considerazione l'interruzione di altri farmaci che possono essere associati a reazioni cutanee gravi.

La società produttrice di Incivek, Vertex Pharmaceuticals, ha concordato al momento della autorizzazione all'immissione in commercio di compiere ricerche ( analisi genetica ) sui fattori associati a reazioni cutanee gravi dopo l’assunzione del trattamento combinato a base di Telaprevir. Lo scopo dell'indagine è quello di determinare se tali reazioni cutanee gravi possono essere associate al corredo genetico del paziente.

Dati clinici

L'FDA ha ricevuto segnalazioni di gravi reazioni cutanee, tra cui due casi di necrolisi epidermica tossica dal Giappone. Uno dei casi, in cui il paziente ha continuato ad assumere la combinazione a base di Telaprevir per un periodo di tempo anche dopo aver sviluppato i sintomi, è risultato ad esito fatale.

Il primo caso di necrolisi epidermica tossica ha interessato una donna di 50 anni che in seguito ha migliorato. La donna ha sviluppato un rash cutaneo di grado 3 nel terzo giorno di trattamento ed ha avuto diagnosi di TEN. Ha ricevuto trattamento con steroidi e antistaminici per 1 mese. Dopo 1 mese, l'uso di Peginterferone è stato interrotto, e 3 giorni dopo, Telaprevir e Ribavirina sono stati sospesi. La paziente è migliorata dopo 2 mesi.

Il secondo caso di necrolisi epidermica tossica è stato fatale in un maschio di 69 anni, che aveva sviluppato una eruzione cutanea mentre era in trattamento con Peginterferone alfa e Ribavirina. Quando la triplice terapia con Telaprevir è stata avviata, l’eruzione cutanea e il prurito si sono manifestati da subito, ma sono stati considerati di lieve entità. Circa un mese dopo, l'eruzione è apparsa migliorata; tuttavia, un paio di settimane più tardi si è avuto un peggioramento. La dose di Telaprevir è stata ridotta; una settimana dopo, con il peggioramento dell’eruzione, Telaprevir è stato sospeso. E’ stata diagnosticata necrolisi epidermica tossica. Dopo 7-10 giorni, la Ribavirina è stata interrotta in presenza di un ulteriormente deterioramento. Il giorno seguente, la necrosi epidermica si è diffusa in tutto il corpo e il trattamento con Peginterferone alfa è stato sospeso. Il paziente ha sviluppato insufficienza multi-organo ed è morto il giorno seguente.

Una ricerca compiuta nel database delle reazioni avverse della FDA ( AERS ) dal 23 maggio 2011, fino al 19 giugno 2012, ha identificato 92 casi di sindrome DRESS e 20 casi di sindrome di Stevens-Johnson Syndrome nei pazienti che avevano ricevuto terapia di combinazione con Telaprevir.
Il caso di una donna di 47 anni che aveva continuato a prendere la combinazione con Telaprevir anche dopo presentazione della sindrome di DRESS, ha avuto esito fatale. La paziente ha sviluppato un rash a livello degli arti inferiori dopo 4 settimane di tripla terapia, ma ha continuato a prendere tutti e tre i farmaci per altre 4 settimane. E' stata ricoverata in ospedale, quando l'eruzione cutanea è peggiorata. La paziente ha sviluppato ipotensione, febbre, mialgia, e danno renale acuto. E' insorta fibrillazione ventricolare ed è morta di shock cardiogeno.

In sintesi, tutti i pazienti che ricevono Telaprevir e sviluppano gravi reazioni cutanee devono ricevere cure mediche urgenti, e il trattamento di combinazione con Telaprevir ( compresi Peginterferone alfa e Ribavirina ) deve essere interrotto immediatamente. Si deve anche tenere in considerazione l'interruzione di altri farmaci che possono essere associati a gravi reazioni cutanee. ( Xagena2012 )

Fonte: FDA, 2012


Gastro2012 Inf2012 Dermo2012 Farma2012


Indietro