Forum Infettivologico
Farmaexplorer.it
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

L’antibiotico Levofloxacina può causare disglicemia e disturbi epatici


La Levofloxacina ( Prixar / Tavanic ) è un antibiotico fluorochinolonico ad ampio spettro, che trova indicazione nel trattamento di certe infezioni batteriche del tratto respiratorio, del tratto urinario e delle infezioni cutanee, negli adulti.

La disglicemia ed i disturbi epatici in associazione al trattamento con Levofloxacina sono stati riportati in letteratura.
Da gennaio 1997 a giugno 2006, Health Canada ha ricevuto 22 segnalazioni di alterazioni glicemiche sospettate essere associate alla Levofloxacina.
Le reazioni avverse disglicemiche comprendevano 1 caso di diabete mellito, 2 casi di iperglicemia, 16 casi di ipoglicemia e 3 casi di iperglicemia ed ipoglicemia combinata.
Nella maggior parte dei casi di disglicemia sono risultati coinvolti pazienti con diabete ( 68% ), e di età media 71 anni.
E’ stato postulato che l’inibizione dei canali del potassio delle cellule beta pancreatiche rappresenti uno dei meccanismi alla base dello sviluppo di ipoglicemia con Levofloxacina. Questa inibizione comporta il rilascio di insulina con conseguente ipoglicemia.

Riguardo ai disturbi epatici, dal gennaio 1997 a giugno 2006 Health Canada ha ricevuto 44 segnalazioni di disturbi epatici e biliari, sospettati essere associati alla Levofloxacina.
In 5 casi è stata riscontrata insufficienza epatica, in 9 epatite ed in 1 sindrome epatorenale.
Cinque di questi 15 casi sono risultati fatali.
I rimanenti 29 casi hanno compreso: aumentati livelli degli enzimi epatici, epatite colestatica e itterizia.
Il tempo mediano all’insorgenza delle 44 reazioni avverse è stato di 5 giorni ( range: 1-39 giorni ).
L’età mediana dei pazienti era di 48.5 anni.
I meccanismi che possono portare allo sviluppo di disturbi epatici con Levofloxacina non sono ben definiti. ( Xagena2007 )

Fonte: Health Canada, 2007


Farma2007 Inf2007 Gastro2007 Endo2007


Indietro