Forum Infettivologico
Farmaexplorer.it
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Progressione della leucemia con RAS mutato durante trattamento con inibitore RAF


Vemurafenib ( Zelboraf ), un inibitore selettivo di RAF, aumenta la sopravvivenza nei pazienti con melanoma con mutazione V600E di BRAF.

Vemurafenib inibisce la via di segnalazione di ERK nelle cellule con mutazione V600E di BRAF, ma attiva tale via nelle cellule con BRAF wild-type.

Questa attivazione paradossale della via di segnalazione di ERK è la base meccanicistica dello sviluppo di tumori a cellule squamose della pelle con RAS mutato nei pazienti trattati con inibitori di RAF.

Ricercatori del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center a New York, hanno riportato la crescita accelerata di una leucemia con RAS mutato precedentemente non-sospettata in un paziente con melanoma che stava ricevendo Vemurafenib.

L’esposizione a Vemurafenib ha indotto iperattivazione della via di segnalazione di ERK e la proliferazione della popolazione delle cellule leucemiche, un effetto che è scomparso con la sospensione del farmaco. ( Xagena2012 )

Callahan MK et al, N Engl J Med 2012; 367: 2316-2321



Onco2012 Dermo2012 Emo2012 Farma2012


Indietro