Farmaexplorer.it
Xagena Mappa
Medical Meeting
Reumabase.it

Rabdomiolisi ed insufficienza renale acuta dopo assunzione di Simvastatina, Amiodarone ed Atazanavir

Ricercatori dell’University of Iowa hanno segnalato il caso di una grave interazione che si è presentata in un soggetto che stava assumendo Simvastatina ( Sinvacor/Zocor ), Amiodarone( Cordarone ) ed Atazanavir ( Reyataz ).

L'uomo di 72 anni presentava infezione da HIV, fibrillazione atriale, malattia coronarica ed iperlipidemia.

Alla presentazione l'uomo avvertiva un dolore generalizzato, senso di fatica, ed urine di colore arancione scuro per 3 giorni.

Il paziente stava assumendo 80mg di Simvastatina al momento di coricarsi ( terapia iniziata da 27 giorni ), 400mg/die di Amiodarone per 7 giorni e successivamente 200mg/die ( terapia iniziata da 19 giorni ) e 400 mg/die di Atazanavir ( terapia iniziata da 2 anni ). Il paziente è andato incontro a rabdomiolisi e ad insufficienza renale acuta.

Gli esami di laboratorio hanno evidenziato livelli di creatin chinasi di 66.680 U/l, azoto ureico di 93 mg/dl, creatinina 4,6 mg/dl, aspartato aminotransferasi 1.579 U/l, alanina aminotransferasi 738 U/l.

Il paziente ha sospeso l'assunzione dei farmaci ed è stato sottoposto a diuresi forzata alcalina e a dialisi.

Dopo 9 giorni la creatin chinasi del paziente è discesa a 1.695 U/l e la creatinina ha raggiunto 3,3 mg/dl.

Il paziente è stato dimesso ed ha continuato la dialisi a livello ambulatoriale per 1 mese fino a ripristino della funzione renale.

Il rischio di rabdomiolisi è risultato aumentato in presenza di farmaci che inibiscono il metabolismo della Simvastatina.
La Simvastatina è infatti metabolizzata dal citocromo P3A4. L'Amiodarone ed Atazanavir sono inibitori CYP3A4. ( Xagena2007 )

Schmidt GA et al, J Am Board Fam Med 2007; 20: 411-416

Farma2007 Cardio2007 Inf2007


Indietro